Parodontologia

La migliore terapia contro la parodontite? La prevenzione. Per questo c’è la parodontologia

Mal di denti, infiammazione delle gengive, parodontite: situazioni spiacevoli, vero? La cura migliore è la prevenzione. Controlli periodici, pulizia del tartaro e terapia LANAP sono la via sicura per una sicura guarigione.

Previeni la parodontite, prenota la visita

Il modo migliore di curare la parodontite è… evitarla! Ecco come

Mal di denti, gengive infiammate o sanguinanti? Sei in buona compagnia: oltre 10 milioni di italiani soffrono di disturbi parodontali dopo i 30 anni di età (lo dicono gli studi).

I disturbi sono principalmente di due tipi. Osserva i tuoi denti:

  • Sono “lunghi”, con gengive che lasciano scoperti i colletti dentali? Si tratta di recessione gengivale.
  • Senti dolore quando ti sciacqui dopo aver usato lo spazzolino o mentre bevi cose calde o fredde? Potresti soffrire di gengivite e parodontite.

Il mal di denti è spesso acuto e sfocia in emicranie e dolori al collo. Come intervenire? Controlli periodici, pulizia dei denti, rimozione del tessuto infetto utilizzando la tecnica LANAP: questi sono i passi che assicurano una piena guarigione.

null

Prevenzione

La nostra cura parte da controlli periodici e diagnosi: perché la migliore strategia contro la parodontite è la prevenzione.
null

Personalizzazione

Diffida di chi ti propone la soluzione unica che va bene per tutti. 15 specialisti, un’ampia gamma di trattamenti: da studio Bricca ogni situazione ha la sua soluzione.
null

Tecnologia

Usiamo il meglio della tecnologia per garantirti la massima efficacia con il minimo fastidio: come Lanap, la terapia laser per la malattia parodontale.

Previeni la parodontite, prenota la visita

Cause

La causa principale di gengivite e parodontite sono i batteri presenti nella placca e nel tartaro; i batteri provocano un’infezione, dapprima alle gengive (gengivite), che se si aggrava e diventa parodontite.

Più varie sono, invece, le cause della recessione gengivale:

  • una non corretta igiene orale
  • ipersensibilità al sodio laurisolfato (contenuto nella maggior parte dei dentifrici)
  • spostamento dei denti, denti storti o malocclusione
  • abitudini scorrette come il digrignamento dei denti (bruxismo)
  • disturbi alimentari come la bulimia
  • età o malattie come lo scorbuto
  • infiammazioni come gengivite o parodontite

Sintomi

I sintomi più frequenti sono:

  • mobilità del dente: si nota uno spostamento delle gengive che si “ritirano” verso la radice del dente, lasciando scoperti i colletti dentali
  • ipersensibilità dentale, con dolore all’ingerimento di cibi o bevande eccessivamente caldi o freddi
  • sanguinamento delle gengive durante lo spazzolamento
  • infezioni e ascessi gengivali e, se non trattati, possono portare alla perdita stessa dell’elemento dentale

Cura

Il trattamento della parodontite varia a seconda della situazione di partenza, e comprende:

  • rimozione di placca e tartaro (detta anche ablazione del tartaro o detartrasi) con strumenti meccanici o laser
  • introduzione di un corretto regime di igiene orale, con spazzolamento quotidiano e utilizzo di filo interdentale e scovolino
  • terapia antibiotica per le infezioni persistenti, rimozione del tessuto infetto e disinfezione del parodonto
  • nei casi più critici, trattamento chirurgico per ripristinare l’aderenza gengivale, con innesto di tessuto molle gengivale o impianto del dente (implantologia o protesi dentale)

Previeni la parodontite, prenota la visita

DOMANTE FREQUENTI

Gengivite e parodontite sono infiammazioni delle gengive e del parodonto, l’insieme di tessuti molli che sostiene il dente, situato tra radice e osso. La parodontologia è l’insieme delle terapie che curano i tessuti di sostegno del dente: gengive, legamento parodontale, osso, cemento radicolare.

Sì, sono termini diversi per una comune malattia. I termini clinici sono parodontite o malattia parodontale. Piorrea, che deriva dal greco e letteralmente significa “flusso di pus”, è il termine più comune.

Un tempo, per rimuovere la parte infetta e disinfettare il parodonto dall’infezione, si doveva effettuare un’operazione chirurgica (e la conseguente apertura di gengive e tasche parodontali). Ora la tecnologia permette un nuovo tipo di cura, con la tecnica laser LANAP: più veloce, mirata, precisa e meno invasiva.

Terminata la cura, è comunque indispensabile rimuovere placca e tartaro e adottare un buon regime di igiene dentale domiciliare: altrimenti, passata un’infezione se ne forma un’altra.

DICONO DI NOI

CONTATTACI

Previeni la parodontite, prenota la visita

Hai delle domande o vuoi iniziare subito con la parodontologia? Scrivici e passa a trovarci in studio: la prima visita è gratis!




PRENOTA SUBITO